Oggi arrivano tutti i TG regionali Rai su tivùsat

La Rai ha riorganizzato i suoi transponder su tivùsat di Hot Bird e rende disponibili tutte le edizioni regionali dei notiziari, oltre alle altre rubriche e trasmissioni locali. Ci sono spostamenti anche per gli altri canali Rai.

Grandi cambiamenti su tivùsat per i canali TV della Rai: dal 18 dicembre saranno disponibili tutte le edizioni regionali dei notiziari locali, permettendo anche a chi vive e lavora lontano dalla propria residenza o dai luoghi a cui è legato, di seguire le cronache locali.

In pratica saranno tante repliche di Rai 3 che si differenzieranno tra loro al momento dei quattro notiziari quotidiani e di tutte le rubriche settimanali che vengono diffuse dalle singole redazioni regionali. Per alcune zone saranno disponibili anche le ulteriori trasmissioni dedicate alle minoranze linguistiche o a programmi locali che finora erano disponibili solo tramite digitale terrestre o web. L’aggiornamento della lista canali dovrebbe essere automatico o tramite nuova sintonizzazione dei canali. I canali saranno visibili solo con decoder satellitari o TV con decoder satellitare e tessera tivùsat; la definizione dei nuovi canali è quella standard.

Questo l’elenco delle nuove emittenti con la relativa numerazione LCN Tivùsat:

301 Rai 3 TGR Valle d'Aosta
302 Rai 3 TGR Piemonte
303 Rai 3 TGR Liguria
304 Rai 3 TGR Lombardia
305 Rai 3 TGR Veneto
306 Rai 3 TGR Alto Adige (Bolzano)
307 Rai 3 TGR Trentino (Trento)
308 Rai 3 Südtirol
309 Rai 3 TGR Friuli Venezia Giulia
310 Rai 3 Bis (in sloveno)
311 Rai 3 TGR Emilia Romagna
312 Rai 3 TGR Toscana
313 Rai 3 TGR Marche
314 Rai 3 TGR Umbria
315 Rai 3 TGR Lazio
316 Rai 3 TGR Abruzzo
317 Rai 3 TGR Molise
318 Rai 3 TGR Campania
319 Rai 3 TGR Puglia
320 Rai 3 TGR Basilicata
321 Rai 3 TGR Calabria
322 Rai 3 TGR Sardegna
323 Rai 3 TGR Sicilia

Con l’occasione la Rai ha riorganizzato i suoi transponder su Hot Bird, adottando in gran parte il DVB-S2: ciò rende obsoleti i vecchi decoder in sola definizione standard anche se per il momento i canali base dell’offerta saranno ancora visibili in DVB-S.

Diminuisce pure il numero dei transponder utilizzati che scende da quattro a tre, con inevitabili cambi di frequenza. Anche in questo caso la nuova configurazione dovrebbe attivarsi automaticamente altrimenti sarà necessario effettuare una nuova operazione di sintonia. La numerazione LCN rimane immutata.

Questo l’elenco e la nuova composizione dei tre transponder Rai:

Frequenza DVB-S 10992, polarizzazione V, S/R e Fec 27500 2/3
Rai 1
Rai 2
Rai 3
Rai 4
Rai 5
Rai Movie
Rai Premium
Rai Sport
Rai Storia
Rai News 24
Rai Gulp
Rai YoYo
Rai Scuola
Camera deputati
Senato
tivùlink

Frequenza DVB-S2 11765 polarizzazione V, S/R e Fec 29900 3/4
Rai 1 HD
Rai 2 HD
Rai 3 HD
Rai 4 HD
Rai Movie HD
Rai Sport + HD
Rai 4K
Rai Radio 1
Rai Radio 2
Rai Radio 3
Rai Radio Tutta Italiana
Rai Radio Techete'
Rai Radio Live
Rai Radio Kids
Rai Isoradio
Rai GrParlamento
Rai Radio1 Sport
Rai Radio2 Indie
Rai Radio3 Classica
Rai OM Unica
Rai Radio Trst A

Frequenza DVB-S2 11013 polarizzazione H S/R Fec 29900 3/4

Rai 5 HD
Rai Premium HD
Rai Storia HD
Rai Scuola HD
Rai Gulp HD
Rai YoYo HD
Rai News 24 HD
Rai 3 TGR Valle D'Aosta
Rai 3 TGR Piemonte
Rai 3 TGR Lombardia
Rai 3 TGR Veneto
Rai 3 TGR Trentino
Rai 3 TGR Alto Adige
Rai 3 Südtirol
Rai 3 TGR FVG
Rai 3 Bis
Rai 3 TGR Liguria
Rai 3 TGR Emilia Romagna
Rai 3 TGR Toscana
Rai 3 TGR Marche
Rai 3 TGR Umbria
Rai 3 TGR Lazio
Rai 3 TGR Abruzzo
Rai 3 TGR Molise
Rai 3 TGR Campania
Rai 3 TGR Basilicata
Rai 3 TGR Puglia
Rai 3 TGR Calabria
Rai 3 TGR Sicilia
Rai 3 TGR Sardegna
UNINETTUNO University TV

Fonte articolo originale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: